m

Una cosa di cui parlo spesso nei miei corsi di fotografia, è l’esigenza di cercare di uscire di casa, prima che con la propria macchina fotografica, con delle buone idee e un progetto. Per far questo però, ci vuole del lavoro a monte. Tanta preparazione, spunti e voglia di mettersi in gioco.

Quest’ oggi vorrei parlarvi del mio amico elefante, che mi fa compagnia, sull’ iPhone, sull’ iPad e sul Mac. EVERNOTE, in mio taccuino digitale.

Ecco di seguito una piccola guida per trarre il meglio da questa applicazione!

EVERNOTE. UN ELEFANTE PER AMICO

La prima cosa che devi fare è quello di aprirti un account EVERNOTE. Se ne hai già uno chiudilo e ricomincia da zero cliccando sul link che trovi qui, in questo modo potrai anche usufruire di un mese di account con le funzionalità Premium.

Evernote.jpg.pagespeed.ce.RImmkP4lQ4

La logica di funzionamento di Evernote è molto semplice: puoi scrivere delle note ed organizzarle in taccuini on-line (o se preferisci puoi immaginarli come dei bloc-notes) e puoi creare quanti taccuini desideri. In pratica puoi farti un taccuino per ogni tema che vuoi catalogare, ma questa è solo una delle sue funzionalità. Ma cosa c’è in Evernote che me lo fa trovare così insostituibile? Te lo spiego: io sfrutto moltissimo internet frequentando molti siti, forum e blog di settore e quando trovo un’articolo, spunto, consiglio o tecnica che posso ritenere utile ho la necessità di poterla salvare velocemente, da qualsiasi dispositivo e che venga slavata in un unico posto. Evernote mi garantisce questa integrazione con praticamente tutti i browser più utilizzati e qualsiasi terminale permettendomi, con un semplice “click”, di salvare una copia della pagina web, articolo, video o link direttamente in un taccuino specifico sul mio account Evernote on-line. Ma non si limita a questo.

webclipper.jpg.pagespeed.ce.tKIs-2iLRE-2

Io lo uso per:

Salvare link a pagine ed articoli interessanti

Salvare articoli completi (evitando così che spariscano quando l’autore aggiorna la pagina)

Condividere appunti con collaboratori ed amici

Salvare screenshoot

Salvare foto di promemoria (tramite l’app mobile)

Scannerizzare i biglietti da visita con lo smartphone (tramite l’app mobile)

Salvare una copia di un documento fotografandolo (tramite l’app mobile)

Registrare degli appunti vocali (tramite l’app mobile)

Salvare documenti (pdf, word, excell ecc…)

Lo uso anche per scrivere i corsi del mio PERCORSO FOTOGRAFICO. La flessibilità d’essere utilizzato su più dispositivi e di salvare in Cloud è fantastica!

Se ti è piaciuto questo articolo, ti prego di condividerlo con i tuoi amici e se hai piacere, di iscriverti alla mia NEWSLETTER che trovi sulla HOME del mio sito.

Questo ti permetterà di ottenere degli sconti per i miei photoworkshop e la possibilità di scaricarti subito in regalo una piccola guida dedicata al Flash.

Alla prossima!

Commenti